Il futuro dei laptop

Computer portatili sin dalla loro creazione da parte di Adam Osborne che lanciò il primo laptop sul mercato nel 1981 e che aveva un peso di 11 kg, uno schermo da 5 pollici, due floppy drive da 5 ¼ e una memoria di 64 KB; molti cambiamenti sono stati sperimentati e ancora di più sono previsti per il futuro; scoprili tutti durante la lettura di questo post.

Cos’è un laptop?

Sebbene un computer sia un dispositivo che memorizza ed elabora informazioni grazie a un sistema operativo e hardware che fornisce funzionalità; può essere prodotto con la possibilità di essere facilmente trasportato da un luogo all’altro; È dotato di una batteria ricaricabile che ti dà totale indipendenza e accesso remoto a Internet.

Sono stati progettati per essere molto versatili quando si tratta di archiviazione e pronti a lavorare sodo, in diverse circostanze, con un software che ha la capacità di archiviare grandi volumi di dati e con funzionalità estese come un computer desktop.

Come saranno i laptop in futuro?

I produttori di questa tipologia di prodotti scommettono sulla realizzazione di apparecchiature che riescano ad essere più pieghevoli e compatibili con 5G e tecnologie superiori; in modo che siano sostenibili negli anni.

Ci sono molte preoccupazioni che vengono in mente ai consumatori quando pensano a come saranno questi laptop; Si possono riporre in tasca? La tastiera fisica verrà eliminata o funzioneranno a voce? La verità è che questo è nella mente di molti marchi che fanno disposizioni affinché le loro apparecchiature non diventino obsolete.

Altri sperimentano laptop più recenti che includono il controllo vocale, sono compatibili con il 5G e includono occhiali e mouse per realtà aumentata con design più versatili ed ergonomici; oltre che intuitivo.

Quel che è certo è che da oggi fino al 2050 circa la capacità di elaborazione di questi computer aumenterà di 20 volte di più. Sebbene molti considerino la potenza e le prestazioni di molti cellulari, dotati di ampio spazio di archiviazione, è possibile che lasci da parte i laptop.

Ciò è dovuto al fatto che esistono già versioni di smartphone che si integrano nei computer desktop in modo personalizzato, rendendo i laptop meno interessanti.

Si sapeva addirittura di un modello Motorola identificato come Atrix, di tipo mobile ma dotato di accessori che gli permettevano di avere le prestazioni di un laptop ultrasottile; ma non ha avuto molto successo.

Ciò che è certo come parte del futuro dei laptop è che fornirà un’immersione totale; magari non solo su uno schermo come di consueto fino ad oggi ma sulle pareti dell’ufficio, di casa o ovunque ci si trovi grazie alla trasmissione della realtà aumentata, basata sulla tecnologia 3D.

Questo non è solo un sogno, ma fa parte dei passi da capogiro e dei progressi della tecnologia; Ad esempio, Microsoft sta lavorando all’innovazione delle superfici multi-touch nella sua divisione Perceptive Pixel.

Mentre la presenza della realtà aumentata è già un dato di fatto, con la quale un’esperienza digitale si sovrappone a qualsiasi superficie fisica e con questo è possibile entrare a far parte di un mondo di virtù godendolo al 100% digitalmente.

Le esperienze di immersione totale si vivono oggi con tanti videogiochi, che serviranno ad incorporarlo nei laptop, che in futuro potranno diventare i tuoi migliori amici e accompagnarti ovunque.

Questo non è un sogno ma un traguardo con programmi come CwC che hanno come obiettivo che i computer possano comunicare in modo simile agli esseri umani.

Qualcosa che occupa anche l’Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa; dagli Stati Uniti; identificati con l’acronimo DARPA e che stanno attualmente sviluppando progetti per infrangere la barriera della comunicazione vocale tra uomo e computer; basato sul riconoscimento della lingua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.